Il Giro sulle strade del Piemonte.

CLA_8624-copertina

Il Giro d’Italia sulle strade del Piemonte, tre giorni spettacolari, con tanta gente, tanto entusiasmo, grande sport, fatica, sudore e leggenda!

XT1C8283

Prato Nevoso, Venaria Reale, il Colle delle Finestre, Sestriere, Bardonecchia e lo Jaffereau, Susa e poi ancora Cervinia attraverso i colli Tsecore e Saint Pantaléon… tre giorni di grande ciclismo, di grandi sfide, colpo di pedale su colpo di pedale, tre giorni decisivi che hanno ribaltato la classifica di un grande Giro con un vincitore, il britannico Chris Froome, protagonista della memorabile impresa del Colle delle Finestre e di Bardonecchia che fino a mercoledì sera, pur rimanendo sempre tra i favoriti, sembrava ancora parecchio indietro.

CLA_8458

Sono stati tre giorni molto faticosi per gli atleti, alcuni dei quali protagonisti di crolli e drammi sportivi, cominciati con un grande e commovente Simon Yates in rosa, passati attraverso la vittoria di Schachmann a Prato Nevoso, resi epici dall’impresa di Chris Froome capace di attaccare a più di 80 chilometri dal traguardo di Bardonecchia, sulla salita e sulla strada sterrata verso la Cima Coppi, con un’impresa d’altri tempi e poi bravo ieri a rispondere colpo su colpo agli attacchi di Domoulin sulle salite verso Cervinia, dove la tappa va allo spagnolo Nieve.

Alla fine quindi il Giro lo vince con merito proprio Chris Froome, primo britannico a vincere la corsa Rosa, davanti a Tom Domoulin e a Miguel Angel Lopez, terzo in classifica e vincitore della maglia Bianca come miglior giovane.

CLA_8443bis

Questo è il mio piccolo personale racconto fotografico di queste intense (e anche faticose) giornate, su e giù per strade ripide e strette, peraltro perfettamente riasfaltate, tra ardue salite e spericolate discese, con scarpinata a piedi sul Colle delle Finestre, che non era accessibile a nessun mezzo a parte quelli strettamente necessari all’organizzazione, o sui tortuosi  tornanti del Col Tsecore, in arrivo a Prato Nevoso, Bardonecchia e Cervinia, ma anche con scenari incredibili come la partenza dalla Reggia di Venaria… il tutto in grande sicurezza e supportato da un’organizzazione davvero perfetta, grazie #GIRO101, insieme ci siamo divertiti tanto!

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...